Il prof emigrante – Anno III – Parte II – “La fine dell’inverno”

Day 170

Ho bisogno di voi

18/02/2019

 

Sono in una posizione scomoda, indiscutibilmente rappresento l’ago della bilancia.

Devo decidere se far sospendere un mio alunno, il rappresentante di classe che tutti adorano perché, convinto di agire per il bene dell’intera scuola, ha segregato il bidello nel magazzino della palestra per sei ore.

Da tempo sostiene che a scuola ci sono ormai troppi bidelli, una quantità insostenibile e forte della convinzione comune che in passato alcuni di essi si sono comportati in maniera parecchio scorretta, ha ritenuto che fosse nelle sue prerogative agire in tal modo.

La votazione sarà fra una settimana, ma il peso della mia decisione mi rende inquieto da tempo.

Sono molto combattuto. Ho sempre detto che avrei agito secondo la mia personale concezione di giustizia, molto dura, ma è la prima volta che sento la responsabilità di espormi così pubblicamente. Probabilmente ha ragione il ragazzo e magari ha anche fatto bene, ma la decisione spettava al Dirigente Scolastico o al collegio docenti.

Se lo mandassi al giudizio del Consiglio di Classe, potrebbe anche non succedere nulla – difficile – ma io avrò perso la sua fiducia. D’altro canto, mi fa comodo non accusarlo, perché è maledettamente carismatico e, data la mia posizione, sarebbe un clamoroso colpo alla mia autorità metterlo nei guai. Anche perché se dovesse rompere con me, difficilmente tornerei a contare qualcosa nella scuola.

Sono davvero indeciso e non ho né la voglia, né forse le palle per prendere una posizione, non mi vergogno ad ammetterlo. Lo dico a voi, ma confido che rimarrà tutto fra di noi, confido che la mia immagine al di fuori di questa consultazione resti immacolata.

Quindi, chiedo a voi, miei stimati proffollowers, che da sempre rappresentate la mia anima e il mio pensiero.
Ecco il quesito:

Secondo voi, devo sottoporre lo studente rappresentante al giudizio del Consiglio di Classe oppure no?

  • Rispondete SI, se non volete che sottoponga lo studente al giudizio del consiglio
  • Rispondete NO, se volete che egli dimostri la sua innocenza
  • Rispondete NI, se pensate sia giusto commissionare una analisi benefici-costi imparziale alla madre dello studente.
  • Rispondete BOH, se credete sia giusto che il bidello resti nello sgabuzzino finché i tempi non saranno maturi per una nuova analisi della situazione, fra mesi o forse anni.
  • Rispondete EVVIVA, se credete che il bidello sia nel giusto e presto i bidelli saranno più degli alunni e noi dovremo adattarci alle loro regole
  • Rispondete DS se credete che la colpa sia dei presidi precedenti che hanno aperto le porte alla loro assunzione indiscriminata

Alla fine del sondaggio, la piattaforma esprimerà il parere maggiormente remunerativo in termini di gradimento popolare, indipendentemente dall’esito della vostra votazione.

Grazie anticipatamente per l’aiuto,
Il prof emigrusseau

 

NOTE:
Scusate, lo so che non è un post da prof emigrante tradizionale e che contiene fortissimi riferimenti alla politica di oggi (in questo caso è toccato ai 5s, in passato alla Lega ed in futuro ne avrei per tutti, dal PD ai Berlusconiani, ecc.). Non voglio schierarmi e mai lo farò su questo blog.
Prendetelo come un “incidente” di percorso, sono ancora quello di sempre.

Aggiornamento:
Ho pubblicato il post su professioneinsegnante.it. Dopo un’ora è stato cancellato. Oltre la metà degli insegnanti lo ha preso seriamente, iniziando a rispondere come se fosse accaduto tutto davvero. Poi i più illuminati hanno spiegato loro che era una metafora del voto politico di oggi in seno al M5S e molti hanno preferito segnalarmi piuttosto che intervenire e hanno provveduto a far cancellare il post.
Ma voi mi conoscete, confido nella vostra solidarietà.
(Però, siamo messi male)

 


Continua nel Day 173 – Il bugiardino

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.