Il prof emigrante – Anno III – Parte II – “La fine dell’inverno”

Day 242

I miei suoceri

02/05/2019

 

Sono saliti al paesello con me ieri e oggi, purtroppo, li ho dovuti lasciare soli a casa, per le mie 5 ore di lezione e 2 di riunione dei dipartimenti. Era in preventivo.

Naturalmente ho lasciato loro l’auto affinché potessero beatamente fare i turisti durante la mia assenza.

Bene, al mio rientro ho trovato:

– da parte di lei:

1) il pranzo caldo pronto, 3 portate + dolce
2) biancheria lavata, stesa, stirata e riposta nei cassetti, contro ogni legge della fisica.
3) pavimenti brillanti: ha tolto macchie che pensavo da mesi fossero difetti delle mattonelle.
4) la spesa completa per i 3 gg di loro permanenza
5) il lampadario ancora in movimento dopo le operazioni di rimozione polveri a cui non avevo mai lontanamente pensato.
6) un profumo di fresco che ti investe non appena apri la porta di ingresso.

– da parte di lui:

7) erbacce estirpate dalle aiuole del cortile, piante decorative senza più rami/foglie secche e altri lavori da giardino.
8) cassetta del bagno riparata, dopo mesi di rumori da muflone innamorato al chiaro di luna ogni volta che tiravo lo sciacquone
9) un pezzo della parte inferiore della portiera della mia auto riparato con del nastro speciale che ha portato da casa ben sapendo che mai avrei posto rimedio a quel difetto che lui aveva già notato durante le vacanze di Natale
10) una soluzione di alta ingegneria che al MIT se la sognano per fissare il parasole barcollante lato guida.

In tutto questo, nonostante gli occhi già a cuoricino, mi sono permesso di dire loro: “Ma dai, siete venuti per trascorrere tre giorni di vacanza, mica vi ho fatti venire per lavorare! Dovevate uscire un po’!

Ebbene… ho scoperto che in mattinata hanno anche:

11) fatto colazione fuori
12) seguito la visita guidata in un monastero
13) raggiunto e visitato due paesi vicini tipici del luogo distanti circa 20 km di tornanti ininterrotti. (e mi hanno fatto pure vedere le foto come prova!)

Domani avrò di nuovo 5 ore di lezione e sono abbastanza preoccupato.
Che faranno?
Daranno una “mano” di intonaco alle pareti?
Sostituiranno il pavimento del terrazzo? Saranno già diventati amministratori di condominio?
Riusciranno a trovare il tempo di vedere ANCHE i Musei Vaticani?

Nient’altro da dire: i miei suoceri, due macchine da guerra!
Adesso non mi resta che convincerli a venire su almeno una volta al mese!

Il prof emigrante
____________
Note
Il quarto elemento della attuale compagine locale, il mio figliuolo più piccino, sta dando il suo contributo al folklore del periodo, ad esempio, mi ha fatto scaricare 15Gb di gioco (Fortnite, naturalmente) e si è fatto portare rigorosamente in spalla per buona parte della nostra passeggiata pomeridiana (in foto, nella strana posa che la sua sorellona Instagram addicted gli ha suggerito perché…”si usa così!“)

Nessuna descrizione della foto disponibile.
Cosa ne vuoi capire tu, vecchietto che usi ancora Facebook?

 

 


Continua nel Day 246 – Il grembiule e altri accessori indispensabili

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.