Il Prof Emigrante – Anno II – Riassuntone

Day 254

Il treno del 6

07/06/2018

Penultimo giorno di scuola, giochi fatti per il 90% degli studenti, in positivo e in negativo. Ma a dispetto delle percentuali, ad inseguirmi nei corridoi c’è più del 50% dei miei ragazzi.

C’è il perfezionista, che parte da una media di 7,87 e che insiste per fare un’ultima interrogazione che lo consacri all’8 pieno (che gli darei comunque, detto anche in maniera abbastanza esplicita, ma sembra non capirlo).

C’è il disperato, che ti racconta una serie infinita di drammi familiari, disagi socioeconomici, salute traballante, asteroidi caduti sui libri di testo come buondì motta, nella speranza di smuovere quel pezzo di titanio (o quel bidone dell’immondizia (cit.)) che ho al posto del cuore e trasformare un 4 in un 6.

C’è il devoto, che ti prega come la Madonna di Lourdes, facendo gli occhi da cerbiatto infreddolito nella speranza di far ascendere a 6 quel 5,25 già larghissimo che si ritrova per virtù di una mia qualche ubriacatura, un hangover di cui non ho ricordo.

Ci sono gli stalker compulsivi, che ti seguono come avvoltoi in sala insegnanti, nei laboratori, nelle altre classi, nel parcheggio ti vogliono chiudere lo sportello della macchina e che temi anche di trovarteli sotto casa mentre ti chiedono per la duecentotrentaquattresima volta: “Ma allora è sicuro prof che ho il 6? Mi posso fidare?”

C’è il plurirespinto, che ti guarda e ti fa capire anche quest’anno che ha sbagliato ed è pronto ad iniziare un percorso di studio e redenzione, se sopravviverà alle botte del padre. Ma tu sai già che il padre non gliene darà perché lo hai visto piangere davanti a te per il figlio, ed hai sofferto con lui.

Insomma, la scuola sta finendo. E’ già tempo di scrutini e colgo l’occasione per riproporvi il pezzo sullo scrutinio finale scritto per Back to the blog lo scorso anno.

Il prof emigrante

______________________________________
Note:

1) Sono sopravvissuto alla shitstorm relativa al day 348, anche se credo che in pochi abbiano veramente colto il senso della lettera. E’ stata comunque un’esperienza nuova, da inserire nel curriculum di blogger. Fra l’altro a seguito di questa situazione si sono aggiunti circa 40 nuovi proffollowers a cui do il benvenuto

2) Naturalmente il benvenuto è esteso anche alla pagina principale, @backtotheblog, che al momento è seguita da 666 fans, il che mi sa di estremamente demoniaco.

3) Un po’ di aggiornamenti sulle info personali: anche quest’anno mi tocca fare la maturità, da commissario interno, il che mi fa sembrare il tutto come una sorta di missione e mi fa capire che devo ancora espiare una qualche colpa di cui mi sono macchiato in passato. In teoria, si dovrebbe finire a luglio inoltrato, poco prima della consueta batosta emotiva della mobilità.

4) Il resto è la solita storia di dolore a distanza, di sociopatia che si accentua giorno dopo giorno (ad entrambe le latitudini), di improbabili imprese sportive da programmare e di un caldo torinese che sinceramente inizia a dare un certo fastidio, anche perché continua comunque a diluviare quotidianamente.

5) Ciao (mi sono accorto che, in effetti, non vi saluto mai)

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.