Il Prof Emigrante – Prologo (dal “Day -6” al “Day -1”)

Day -5
Il volo

27/08/2016

Fare il prof. in trasferta costerà un botto. Lo sappiamo, non è una novità. Ma diventare prof emigrante contemporaneamente ad altre 50.000 persone in tutta Italia, il 90% delle quali nella direttrice Sud-Nord, rende tutto ancora più difficile.

Per arrivare dalla Sicilia a Torino ho trovato un muro insormontabile da parte delle compagnie aeree: le maestre e i docenti della secondaria di primo grado hanno già saturato i voli e non si trova più nulla (o a non meno di 400 € solo andata per gli aeroporti nelle vicinanze, Malpensa o Genova) (Perché il Nord, per noi che lo abbiamo sempre visto da quaggiù è tutto una “vicinanza“. Chi da bambino non ricorda i “viaggi della speranza” in auto d’estate per andare a visitare il parente emigrato – con 40° in coda sulla Salerno-Reggio Calabria in una Fiat 125 in cui l’aria condizionata era pressochè fantascienza, quando il sudore ci rendeva un tutt’uno con la tappezzeria in pelle già a 50 km dalla partenza – cosa può pensare di un percorso Torino – Venezia da 4 ore? Una passeggiata fuori porta!).

Ironia della sorte, ho preso un mese fa lo stesso volo che dovrei prendere adesso per andare in vacanza sulle Alpi (beata incoscienza, a saperlo prima, avrei optato verso una destinazione di mare), il tutto a 140 € per 4 persone. Adesso per salire in aereo ed essere a scuola pimpanti già il primo settembre serve una buona dose di fantasia: una soluzione a meno di 200 si trova facendo scalo. Si, A Parigi, a Barcellona o a Bucarest e poi da lì si torna giù al Nord, tutto in low cost.

Se però imbarchi le valigie – addirittura due se pensi (temi) di dover star su l’inverno – allora devi mettere in conto il costo di un altro paio di biglietti pieni.

Quindi come comportarsi? Semplice, si va in macchina! Mi sono organizzato con un amico finito a Bergamo (padre di due gemellini under 2, altra storiaccia di lacrime e dolore ma che si concluderà con certezza assoluta con una veloce assegnazione provvisoria) e… via con il road movie. Si parte martedì mattina all’alba.

Verso l’infinito e oltre (sempre se la nebbia lo permette)!


Pagine: 1 2 3 4 5 6

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.